Blog

Burtleina
2
set

Burtleina o Bortellina piacentina

Burtleina

Burtleina Piacentina

La Burtleina (o bortellina piacentina) è un piatto tipico del piacentino ed è la regina indiscussa delle sagre paesane. Si tratta di una frittata di acqua e farina molto versatile: è buona sia calda che tiepida, da sola o servita con i salumi piacentini DOP (tra cui i più conosciuti e gustosi ovvero coppa, pancetta e salame) e ai formaggi morbidi e cremosi che ne esaltano il gusto deciso.

ingredienti burtleina

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
Farina 200 g
Acqua
Sale qb
Cipolline tagliate 100 g
Strutto
2 uova

 

REALIZZAZIONE

Realizzare la burtleina piacentina non è affatto complicato, richiede solo un po’ di attenzione ai tempi di cottura e un pizzico di manualità. Prima di tutto occorre munirsi di una bella zuppiera in cui unire la farina e l’acqua in modo da ottenere una pastella morbida che dovrà essere lasciata riposare nel forno spento con la luce accesa per mezz’ora. Aggiungere sale senza esagerare a seconda del proprio gusto.

Preparazione burtleina

Chi lo desidera può realizzare numerose varianti di questa ricetta seguendo le proprie inclinazioni personali: quella più gettonata e che vi proponiamo qui prevede, per esempio, l’aggiunta di cento grammi di cipolline tagliate finemente che vanno mescolate alla pastella, amalgamando bene il tutto in una crema densa. Ma ognuno di noi può sbizzarrirsi aggiungendo ciò che desidera senza stravolgere completamente la ricetta originale (ottima è anche l’aggiunta di un formaggio morbido come per esempio la crescenza o la ricotta; i cuochi più audaci possono aggiungere anche della pancetta piacentina DOP a cubetti, precedentemente fatta rosolare con una noce di burro o un filo d’olio d’oliva).

A questo punto prendete una padella rotonda dai bordi bassi o una casseruola, fate rosolare delicatamente dello strutto fresco a fuoco basso per evitare che si bruci rovinando il sapore dell’intero piatto; decidete la quantità dello strutto in base alle dimensioni della padella che scegliete, tenendo conto che la burtleina deve essere immersa totalmente.

cottura burtleina

Intanto, con l’impasto realizzato precedentemente e con l’aggiunta facoltativa di due uova, dovete formare delle piccole frittatine che verranno immerse, una ad una, nello strutto, fino a quando non risulteranno compatte e croccanti. Potete dare alla burtleina la forma che desiderate: una sola grossa oppure tante piccoline, come vi risulta più comodo.

cottura burtleina 2

Quando le frittatine saranno cotte, estraetele prestando molta attenzione a non romperle, e posizionatele su un foglio di carta assorbente per eliminare l’eccesso di grasso e unto. Ecco fatto: le nostre burtleine piacentine sono già pronte. Accompagnatele con gli ottimi salumi regionali (coppa, pancetta e salame).

cottura burtleina 3

Ultima raccomandazione, degustate le burtleine con un vino bianco, l’Ortrugo frizzante Podere Casale che ne esalta il sapore intenso e deciso senza coprirlo.

Se Ti è piaciuta questa ricetta, forse Ti possono interessare le 200 ricette della cucina piacentina: dagli antipasti ai dolci

Leave a Reply