Blog

Agriturismo a Pianello Val Tidone
8
set

agriturismo a Pianello Val Tidone

Cerchi un agriturismo a Pianello Val Tidone per una vacanza o un week-end fuori porta a meno di un ora da Milano? Podere Casale si trova a soli 10 km da Pianello e può essere raggiunto in soli 17 minuti di automobile.

Pianello Val Tidone  si trova nel cuore della Val Tidone e si può senza dubbio definire un “piacere per gli occhi”: castelli e chiese medioevali punteggiano un territorio già di per sé fatto per essere guardato, con i suoi dolci pendii irrigati dal torrente Tidone, i colli boschivi, e i prestigiosi insediamenti preistorici e protostorici d’interesse geologico con fossili e minerali. Oggi Pianello, Pianél in dialetto piacentino, conta 2.256 abitanti, ed è rappresentato da uno stemma blasonato d’argento con tre fasce rosse.

LA STORIA DI PIANELLO VAL TIDONE

La storia di Pianello parte da molto lontano anche se la documentazione storica sulle sue origini è piuttosto scarsa; si suppone che fosse, nei primi secoli del secondo millennio, pertinenza di Rocca d’Olgisio, ma ci sono testimonianze ben precedenti: i documenti storici fissano infatti già alla metà del I secolo a. C. la nascita di Planellis, che significa piccole piane, ma tracce di insediamenti urbani nella zona risalgono anche a epoche più remote.

Nel X secolo si insediò in questo piccolo borgo il monastero di San Colombano, e venne realizzata la splendida Rocca, oggi sede del Municipio e del Museo Archeologico. La rocca fu completamente rasa al suolo nel 1164 da Federico Barbarossa e ricostruita nel 1378 dalla famiglia Dal Verme, allora proprietaria.

Da ricordare che, nella seconda metà del XIV secolo, il capitano Jacopo Dal Verme (che muore nel 1409), discendente di una famiglia veronese, ristruttura e amplia tanti castelli della zona, da Zavattarello a Borgonovo, fra cui anche la Rocca di Pianello.

Il fortilizio originario poggia su due volte a botte fatte in pietra, misura circa undici metri per lato ed è difeso da mura spesse un metro e mezzo. Mura che non resisteranno alle truppe di Federico I Barbarossa (1164) e di re Enzo (1244).

L’ampliamento della Rocca realizzato in epoca tardomedievale è attribuito a Jacopo Dal Verme: egli ha voluto edificare un corpo di fabbrica più grande, leggermente fuori asse rispetto all’originale, conferendo alla struttura il suo tipico aspetto a più blocchi. L’edifico è stato restaurato negli anni ’90, e oggi è sede del Comune, del Museo Archeologico della Val Tidone, e di un ostello per la gioventù.

COSA VEDERE A PIANELLO VAL TIDONE

Agriturismo a Pianello Val TidoneLa Rocca è certamente il primo monumento da visitare durante una sosta in agriturismo a Pianello Val Tidone: non solo per il suo aspetto affascinante, che racconta la storia delle varie famiglie che si sono succedute nella proprietà, ma anche perché narra le intricate vicende del paese e dei suoi abitanti; il suo cortile, per esempio, è stato col tempo trasformato in quella che oggi conosciamo come piazza Umberto I.

Un altro piccolo gioiello è il museo geopaleontologico Valtidonese, aperto dal 2002 che attrae ogni anno numerosissimi visitatori interessati agli straordinari reperti fossili e minerari rinvenuti nella valle e nel vicino Pavese.

La terza tappa del tour di Pianello contempla una sosta alla duecentesca chiesa di San Maurizio, realizzata nel 1250; con la sua splendida facciata del 1712 rappresenta un vero capolavoro barocco. La torre campanaria (1683) è stata restaurata nel 1888; l’interno a tre navate presenta quattro altari laterali, mentre nell’abside campeggia un affresco dedicato ai Santi Maurizio e Colombano Abate. Degni di nota anche l’altare marmoreo che risale al 1777 e il coro ligneo del 1747.

A pochi chilometri dal centro del paese, a un’altezza di 564 m s.l.m., sorge un altro vero gioiello architettonico: la Rocca d’Olgisio, un complesso fortificato realizzato nel IX secolo, dal XIV secolo di proprietà della potente famiglia Dal Verme. Tra il XIV e XVI secolo la rocca d’Olgisio è stata teatro di numerose rappresaglie fra opposte fazioni di eserciti che volevano occupare Pianello e la Val Tidone, per via della sua posizione strategica; anche durante la Seconda guerra mondiale è stata protagonista: ha infatti ospitato il comando della I brigata della I divisione partigiana Piacenza; per tale motivo è stata a più riprese bersagliata con tiri di artiglieria e attacchi delle truppe tedesche. Dal 1979 la rocca appartiene alla famiglia Bengalli di Pianello Val Tidone.

Nei territorio immediatamente a ridosso della Rocca d’Olgisio, intorno agli anni Novanta, sono stati rinvenuti un insediamento neolitico di straordinaria importanza, delle grotte preistoriche e una necropoli.

Una particolarità di Pianello Val Tidone è che il suo territorio è suddiviso in tantissime frazioni: Arcello, Azzano, Cà del Diavolo, Casa Bruciata, Casanova, Case Comaschi, Case Gazzoli, Case Gramonti, Case Rebuffi, Chiarone, Fontanese, Fravica, Gabbiano, Gadignano, Morago, Pradaglia, Rocca d’Olgisio, Rocca Pulzana, Santa Giustina, Vaie e Valle.

COSA FARE A PIANELLO VAL TIDONE

La comunità è molto attiva, e chi si trova nella zona per una piccola vacanza in agriturismo a Pianello Val Tidone o anche solo per un weekend di relax, dovrebbe visitare una delle tradizionali ricorrenze che caratterizzano il paese: il 30 aprile/1º maggio, per esempio, le vie del borgo si animano con la splendida “Fiera della Galëina grisa”, una grande festa che coinvolge tutti i residenti; l’ultima domenica di agosto si celebra la Festa del Cotechino, che è una specialità enogastronomica di Pianello, assolutamente da assaggiare; l’ultimo mercoledì di agosto si tiene la Fiera d’Agosto, per salutare insieme l’imminente fine dell’estate. La prima domenica dopo il 22 settembre si celebra la fiera del Santo patrono di Pianello, San Maurizio nel cui ambito si tiene anche la manifestazione Pianello Frizzante, ultima tappa della rassegna enologica Valtidone wine festival. La domenica precedente il 23 novembre, infine, con una grande fiera viene celebrata la festa del compatrono, San Colombano: in questa occasione è tradizione benedire le macchine agricole e i motociclisti.

DOVE MANGIARE A PIANELLO VAL TIDONE

Come in tutto il piacentino, sono numerosi i ristoranti, le trattorie e gli agriturismi dove mangiare a Pianello Val Tidone. Tra i migliori segnaliamo la Trattoria Chiarone e il ristorante all’Ostarcello. Per scoprire gli altri ristoranti della zona puoi anche consultare la guida di Luigi Franchi dove mangiare al confine tra Oltre Po e Colli Piacentini.

DOVE DORMIRE A PIANELLO VAL TIDONE

Per dormire in agriturismo a Pianello Val Tidone puoi prenotare una camera oppure un appartamento presso l’Agriturismo Podere Casale, a soli 10 km dal centro di Pianello. Per informazioni su prezzi e servizi offerti consulta la pagina prenotazioni

Non hai trovato l’agriturismo che cercavi? Forse possono aiutare gli indirizzi di tutti gli agriturismi di Pianello Val Tidone:

ELENCO COMPLETO AGRITURISMI A PIANELLO VAL TIDONE

Agriturismo Allevamento del Ghiro
Indirizzo: Località La Colombara, 1,
29010 Pianello Val Tidone PC
Telefono: 0523 994729

Agriturismo La Colombaia
Indirizzo: Località Arcello, 1,
29010 Pianello Val Tidone PC
Telefono: 0523 994614

Agriturismo Locanda la Fornace
Indirizzo: Via Fornace,
29010 Pianello Val Tidone PC
Telefono: 0523 994906

 

Leave a Reply